Adattamento anziché evoluzione - Credenti Senza Frontiere

Vai ai contenuti
AYDAY MAYDAY… QUI PIANETA TERRA !
La CREAZIONE
e il senso della vita
(parte ottava - 3)
 
Adattamento anziché evoluzione delle specie
Il fiore che ha messo su la pelliccia per sopravvivere sulle montagne
la stella alpina si protegge dal freddo
...l’elefante che ha messo anche lui la pelliccia per sopravvivere nelle steppe russe (mammut). La farfalla e la libellula si tramutano addirittura in diretta, a partire da bruchi di terra, ma i nuovi nati tornano ad essere “bruchi” anziché nascere farfalle come avrebbero dovuto per evoluzionismo! Il colore della pelle, degli occhi e dei capelli che cambiano secondo la zona geografica e molti altri esempi tra cui:
 
La diversificazione dei cani, quanto a statura ed estetica, anche studiata ad arte, dimostra come all’interno delle razze esista un largo margine di adattamento con ampie possibilità di trasformazione che persistono nei discendenti. Pertanto le stesse prove portate a difesa dell’evoluzionismo, possono altresì essere portate, guarda caso, a difesa del creazionismo:
- testimonianze fossili
- omologia (somiglianza tra le varie specie come la standardizzazione degli scheletri, i cui dettagli si specializzano obbedendo alla programmazione del DNA a seconda della specie)
- organi rudimentali (che testimoniano di forme di adattamento interrotte)
- prove embriologiche (somiglianza tra embrioni che si ritrovano in varie specie)
- prove bio-geografiche (la distribuzione delle forme viventi nelle varie zone geografiche subisce differenze anche all’interno delle razze per l’adattamento a differenti ecosistemi).
 
Secondo l’evoluzionismo, i primi esseri viventi sono stati forme di vita acquatiche da cui sarebbero derivate tutte le altre specie. Animali e umani, in ogni modo, si formano normalmente nel liquido amniotico e nel liquido dell’uovo per cui, anche nel creazionismo, la vita si forma sempre nell’acqua. Secondo l’evoluzionismo, ai pesci sono seguiti gli anfibi che a loro volta si sono evoluti in rettili, poi in volatili e quindi in mammiferi, il tutto secondo “un’escalation” che, grosso modo, nel creazionismo ha la stessa sequenza di apparizione!
affinità fra gli scheletri, tutti ideati con gli stessi standard
Se l’estrema vicinanza fra certe specie può apparire erroneamente come differenziazione dovuta all’evoluzione, è che anche nel creazionismo si constatano, come già detto, forme di mutazione (dovute verosimilmente alla capacità di adattamento che agisce in ogni specie) tali da aver indotto in errore Darwin stesso.
 
Inoltre, a causa delle modifiche avvenute per adattamento nel tempo, piante ed esseri viventi attuali devono risultare verosimilmente piuttosto diversi da com’erano al momento della creazione.
in viaggio tutti assieme
La flora e la fauna attuali potrebbero invece corrispondere, grosso modo, a quelle provenienti dall’arca di Noè.
 
Evoluzione creativa tecnologica
È interessante paragonare l’evoluzionismo all’evoluzione tecnologica che è, di tutta evidenza, nella linea del creazionismo... per mano dell'uomo... in quanto hanno delle caratteristiche in comune. La tecnologia si è sviluppata nel tempo attraverso una vera e propria “evoluzione” ma, questa volta, “della ricerca scientifica”. L’iter che caratterizza l’evoluzionismo, che va dall’espressione di vita più semplice alla più complessa, non è solo la linea logica dell’evoluzionismo stesso ma è anche quella che si ritrova nel creazionismo. L’ecosistema è difatti alla base dell’esistenza per ogni forma di vita ed è quindi logico che l’apparizione dell’uomo sia avvenuta solo dopo il completamento dell’ecosistema stesso, per garantire la sopravvivenza nel tempo. Se l’uomo fosse apparso prima, non avrebbe potuto in alcun modo sopravvivere. La linea logica, che va appunto dall’espressione più semplice alla più complessa, la ritroviamo ovviamente anche nella “evoluzione tecnologica”.
 
Infatti, dalla slitta al carretto a mano si è passati al carro tirato da buoi e cavalli, dalla bicicletta mossa con la spinta dei piedi, alla bicicletta a pedali, all’auto a vapore, al treno a vapore, al treno elettrico, dalla moto all’auto col motore a benzina, al camion, al trattore, al carro armato
biciclette e tricicli vari
...e così via, secondo un’infinità di altre applicazioni, dove emerge un’omologia tra molte parti e molte strutture come ad esempio nelle strutture portanti, o come la ruota che, sempre più sofisticata, si ritrova in tutta l’evoluzione tecnologica… che, guarda caso, rassomiglia all’ “evoluzionismo” pur trattandosi di “creazionismo tecnologico”, con la differenza che se viene uno a dirci che una cicca trovata per terra “si è fatta da sola”, lo prendono subito per matto. Nell’evoluzionismo invece questo è scienza in quanto tutto (la vita e dintorni) ben più complesso di una cicca, si è fatto da solo. con l'aiuto dell'ecosistema, unicamente!
motociclette varie
Dalla scoperta del DNA invece molte certezze svaniscono e certi scienziati ammettono una programmazione intelligente, anche all’interno dell’evoluzionismo.
Torna ai contenuti