Generazione in cantiere - Credenti Senza Frontiere

Vai ai contenuti
L'attenzione è rivolta all'urgenza di trovare nuove strategie per fronteggiare la crisi economica ma anche cambiamenti dei valori culturali a cui si aggiunge il già noto sconvolgimento dell'equilibrio ecologico. Quella dei giovani, noi la chiamiamo nuova generazione in cantiere, ciò vuol dire che non sai ancora come ti evolverai. A chi può interessare questo messaggio? ... al basso o spilungone, ricco o nullatenente, bello o brutto, di sinistra o di destra, largo o stretto, attivato o nullafacente, bigotto o bullo, studente o manovale, malato o sano, ingaggiato o disoccupato, appagato o frustrato, pacifista o terrorista, gaudente o fanatico, pivello o esperto, palestrato o mingherlino, analfabeta o acculturato, astemio o ubriaco, passivo o iperattivo, umile o esaltato, tossicomane o inserito, santo o peccatore, servo o padrone, maschilista o femminista, ingenuo o furbastro, libero o detenuto, razionalista o fantasista.. naturale o plasticato, carrozzato o pedone, terrestre o marinaio, credente o ateo, sedentario o pellegrino, ignoto o star, nativo o extracomunitario, guardia o ladro, pallido o lampadato, sbandato o binariato. MayDay, MayDay, qui pianeta Terra ! (Testo e presentazione: Rodolfo)
Torna ai contenuti